Blog

Acido Jalurnonico

Acido Jaluronico e Luce Pulsata Contro le Macchie Cutanee

Acido jaluronico e luce pulsata i nuovi partner della tua pelle contro macchie solari, cicatrici e piccole rughe.

La pelle racconta la nostra vita, eccessi, vizi, cattive ma anche buone abitudini che lasciano un segno sulla nostra epidermide.

Le macchie cutanee più comuni sono causate dall’esposizione ai raggi UV e sono tristemente note come macchie solari o senili. Le prime sono causate dall’esposizione prolungata al sole, in orari controindicati e senza una protezione adeguata, o da una disomogenea produzione di melanina; le seconde sono dovute al fisiologico avanzamento dell’età.

Prevenzione

Per prevenire le macchie solari è molto importante durante tutto l’anno proteggere la nostra pelle dai raggi UV applicando una crema, un primer o un fondotinta con una protezione solare. E’ una buona abitudine proteggere viso, mani, braccia e gambe quando scoperte. In estate tutte queste precauzioni diventano indispensabili e bisogna adoperare il filtro solare più adatto al proprio incarnato.

Rimedi

Se le macchie sono già presenti possiamo ricorrere a trattamenti cosmetici ad azione schiarente, che bloccano l’enzima che produce la melanina, a cui possono essere abbinati trattamenti leviganti per aumentare il ricambio cellulare. Questo tipo di lesioni però, di solito più presenti sul volto e sulle mani, zone maggiormente esposte alle intemperie, sono anche lesioni superficiali e in quanto tali, idonee a trattamenti non invasivi e facilmente utilizzabili da tutti. Tra questi vi proponiamo la luce pulsata e l’acido jaluronico.

luce pulsata

Luce Pulsata

Luce Pulsata

Si pratica con un’apparecchiatura che emana un fascio luminoso. Si può applicare su tutto il viso, stimola la produzione di collagene, favorisce il ricambio delle cellule, e schiarisce le macchie poco profonde. Durante i trattamenti la luce pulsata sarà calibrata in maniera da essere assorbita solo dalla zona interessata o macchiata, in questo modo le cellule bersaglio saranno distrutte senza intaccare i tessuti limitrofi. Dopo il trattamento le macchie si scuriscono in 2-3 giorni fino a sparire. Le sedute necessarie sono di solito 2 o 3 e sono intervallate di circa 2 settimane. A seguito del trattamento la pelle si può arrossare per qualche ora, non vanno assunti farmaci fotosensibili, ed è sconsigliato effettuare questa procedura sulla cute abbronzata.

Acido Jaluronico

E’ uno zucchero in grado di attenuare o cancellare, temporaneamente, varie imperfezioni della pelle come rughe e macchie, aiuta la mobilità delle cellule e contribuisce la cicatrizzazione delle ferite, protegge le articolazioni e riempie lo spazio nelle sezioni oculari. Tutto questo grazie alla capacità dell’acido jaluronico di legare l’acqua. Un grammo di acido jaluronico riesce infatti a legare fino a tre litri di acqua. La ristrutturazione cutanea attraverso l’uso dell’acido jaluronico aumenta l’idratazione cutanea, stimola la produzione di collagene riattivando il metabolismo energetico, favorisce la respirazione cellulare opponendosi ai radicali liberi, e ripristina la funzionalità biologica dei tessuti.

Avvertenze

È fondamentale ricordare che nelle zone trattate la pelle diventa più sensibile e, una volta corretto il danno, gli anni successivi bisognerà essere più attenti a quando ci si espone al sole, proteggendo le parti che si erano macchiate con creme a filtro solare molto alto. Per entrambi i trattamenti è sempre consigliabile rivolgersi a dermatologi, ambulatori medici, centri estetici certificati e seguire con cura le indicazioni consigliate.




Share this story